Bulles de Comptoir #8 Stillleben Charles Dufour

€.48.90

Produttore: Charles Dufour

Nazione: Francia

Regione: Champagne

Area di produzione: Cote de Bars - Aube

Uvaggio: Pinot Noir 60%, Chardonnay 30%, Pinot Blanc 10%

Gradazione: 12%  vol

Dosaggio: Extra Brut

Formato: 0,75l

Vinificazione: fermentazione con lieviti indigeni. Affinamento in pièce borgognone, botte grande e vasca. Nessuna chiarifica, nè filtrazione. Raccolto 2017 con un 15% di vino di riserva dal 2010 al 2016.  Senza solfiti aggiunti. 

Temperatura di servizio: 10-12° C

Bottiglie Prodotte: 24.000 circa

Disponibilità immediata: 0 pz.

Charles Dufour

Charles Dufour inizia a lavorare nell┤azienda di famiglia (Robert Dufour) a metÓ degli anni Duemila. Ben presto, il ragionevole approccio tradizionalista del domaine famigliare non gli basta pi¨, e si orienta in modo netto verso l┤agricoltura biologica, a iniziare dalla dismissione dei diserbanti. In vigna, dunque, solo rame, zolfo, tisane e preparazioni di tipo biodinamico. La certificazione bio (╔cocert) arriva con la vendemmia 2010, proprio quella con cui Charles lancia la propria linea produttiva, sotto il duplice marchio "Champagne Charles Dufour" e "Champagne Bulles de Comptoir" (quest┤ultimo giÓ utilizzato nelle annate precedenti a titolo sperimentale). Cinque dei 15 ettari aziendali, in affitto, destinati dunque esclusivamente alla produzione di champagne compiutamente ecologici, sia in vigna, sia in cantina. ╚ cosý che, da pi¨ di tre anni, questo giovane vignaiolo dalle idee molto chiare ricerca attraverso la sua azienda agricola "Les Vins du 7" la pi¨ nitida espressione di un terroir orignale e sottovalutato, quello del comprensorio kimmerigiano di Bar-sur-Seine, nell┤Aube. Le vigne si trovano sul territorio dei comuni di Landreville, Essoyes e Celles-sur-Ource.á
Logicamente, l┤elaborazione degli champagne di Charles Dufour segue lo stesso desiderio di purezza espressiva e di integritÓ nella vinificazione. Nessun arricchimento dei mosti, fermentazioni alcoliche con soli lieviti indigeni, nessuna filtrazione nÚ chiarifica delle basi spumante. L┤affinamento Ŕ eseguito in legno e sulle fecce fini, in uno spirito di rispetto per il vino, e con il desiderio di agevolarne il respiro. L┤anidride solforosa, inoltre, Ŕ bandita dalla fase di sboccatura, dopo la quale non avviene alcun dosaggio con liqueur d┤expÚdition. Il risultato, sono vini di grande carattere, grinta e tensione gustativa.