Leuto Tenuta Foresto

€.20.90

Produttore: Tenuta Foresto

Regione: Piemonte

Vitigno: uva bianca

Gradazione: 13,5% vol

Formato: 0,75L

Vinificazione: uva diraspata e messa in vasche di cemento da 50Hl dove resta per 3 settimane, durante le quali svolge la fermentazione spontanea a contatto con le bucce, senza il controllo della temperatura. Vengono effettuati 3-4 rimontaggi il giorno o follature manuali. 

Affinamento: in tonneaux di rovere da 700Lt per circa 8 mesi, poi 2 mesi in bottiglia. Non chiarifica, non filtrato e senza solfiti aggiunti. 

Temperatura di servizio: 12-14° C

Tenuta Foresto

Tenuta Foresto è una giovane realtà piemontese nata nell’inverno 2016/2017, quando viene rilevata una cascina semi-abbandonata. In questo luogo meraviglioso, le vigne non subivano agricoltura intensiva da moltissimi anni, condizione perfetta per poter iniziare il progetto.

Con le stagioni, sono state ripristinate la produttività ed il legame con le piante, presenti nella collina di Tenuta Foresto già da piu di 60 anni.

I vigneti sono condotti a mano e l’uva viene selezionata e semplicemente accompagnata in cantina, senza l’aggiunta di alcun additivo. Vengono utilizzati solo quando è necessario rame e zolfo e viene fatto quasi un totale affidamento sulle tecniche del sovescio, ispirandosi in gran parte alle teorie e pratiche naturali di Fukuoka.
Il suolo è in prevalenza argilloso calcareo ed il versante sud della collina si è caratterrizato da una striscia di tufo tipiche dell’alto monferrato.

La cantina nasce dalle ceneri di quella che una volta era la stalla. Completamente restaurata ora, la cantina semi-interrata e coibentata, segue le temperature stagionali senza stressare il vino e indicandogli la sua evoluzione naturale.

L’ azienda ricerca un approccio olistico, in modo da avere un basso impatto sull’ambiente naturale, mantenendo l’equilibrio degli ecosistemi.

La superficie aziendale è di circa 8 ettari di cui 6 vitati mentre I restanti boschivi accerchiano e proteggono l’intero vigneto.
Questo ecosistema di boschi, stagni e vigneti , purtroppo sempre più raro, crea le condizioni ideale dove chiudere il cerchio agricolo.

Questo equilibrio ha permesso di assecondare la formazione di humus e fauna microbiologica e non solo. Insetti e animali bilanciano a loro volta il corso delle stagioni.

“forèsto agg.– Di luogo, remoto, selvatico, disabitato, estraneo.”