Vitovska 2015 Vodopivec

€.43.90

Produttore: Vodopivec

Regione: Friuli Venezia Giulia - Carso Triestino. Uve da vigneti terreno-rocciosi con densità pari a 10.500 piante ad ettaro, coltivate ad alberello. 

Vitigno: Vitovska

Gradazione: 12,5% vol

Formato: 0,75L

Vinificazione: fermentazione e macerazione a contatto con le bucce per 6 mesi in anfore georgiane interrate. Nel periodo di fermentazione vengono svolte più follature al giorno. Alla fine l´uva viene torchiata.

Affinamento: dopo la separazione dalla bucce, in anfora per altri 6 mesi, poi in botte gradi di rovere di Slavonia da 30Hl. 

Temperatura di servizio: 15° C

Vodopivec

Siamo a Colludrozza, piccola frazione del comune di Sgonico, a pochi chilometri da Trieste. L´azienda nasce nel 1994, quando Paolo e Valter subentrano ai genitori. Due anni piu’ tardi decidono di concentrarsi solo su una varietà autoctona del Carso,la Vitovska, creando nuove vigne ad alta densità allevate ad alberello. La scelta di impiantare solo la Vitovska fu all’epoca molto coraggiosa perché se nella sua terra, il Carso, poteva considerarsi il vitigno autoctono per eccellenza, a livello nazionale era praticamente sconosciuto.

L’introduzione delle anfore georgiane risale al 2005 e la scelta è dovuta alla volontà di andare al nocciolo della Vitovska con una vinificazione essenziale dove i vari elementi della natura si intersecano con equilibrio.


"Io amo definire me stesso come Produttore naturale non interventista , che ha a cuore la ricerca continua nel capire l’essenza e la semplicità della Natura per poter rispettare la stessa nelle azioni quotidiane. L’uomo ha svolto nel passato questo lavoro con l’osservazione ed oggi attraverso una Regola si può andare di nuovo alla ricerca di questo equilibrio perduto. Nel mondo agricolo attuale,dove l’uomo ha dato potere alla chimica e dove molte malattie anche dell’uomo sono conseguenza di ciò, la Natura deve, attraverso una conduzione agricola naturale, ritornare al centro della scena per non stravolgere e perdere definitivamente il patrimonio naturale che non è fatto solo di piante ed animali ma anche di sapori, profumi …e perché no, della salute umana. Il tutto non bisogna ridurre alla sola produzione aziendale, ma bisogna avere la consapevolezza e responsabilità di estendere tale pensiero anche ad altre persone sensibili a questo aspetto"

Paolo Vodovipec