PROMO ESTATE! Fino al 31 Luglio ottieni il 10% di sconto su una spesa minima di 300 €. Approfitta del codice: ESTATE10
emidio-pepe (7)

Torano nuovo, Teramo.

Emidio Pepe

localita-italia-abruzzo

90000 bottiglie in cantina

Specialità: Vino rosso

localita-italia-abruzzo

“Ma tu lo sapevi già di fare uno dei migliori rossi del mondo? Sì, io sono partito proprio con questa idea.” (dal libro “Manteniamoci Giovani” di S.Sangiorgi)

Una storia che parte da lontano

Emidio Pepe fonda la sua azienda nel 1964, dopo aver affiancato suo padre e, soprattutto, suo nonno che faceva vino a casa Pepe sin dal 1899,  è stato uno dei primi che ha creduto nelle grandissime potenzialità del Trebbiano e del Montepulciano d’Abruzzo e ha dedicato tutte le sue energie a questi due vitigni autoctoni, provandone la capacità d’invecchiamento ed evoluzione nel tempo.

Attento custode del terroir, ha difeso sin dall’inizio i suoi terreni e i suoi vini dalla chimica e ha basato tutto il proprio lavoro empirico sul rispetto delle tradizioni e sull’espressione autentica e genuina dei suoi vini.

Dalla prima vendemmia il metodo di vinificazione non è mai cambiato, ancora oggi infatti non vengono utilizzate macchine.
Questo non solo per rispettare la tradizione ma tenendo fede alla convinzione che trattare le uve con delicatezza e manualità sia il modo migliore per raggiungere un livello di qualità e precisione più elevato.

emidio-pepe (9)

Il vino "fatto a mano"

L’uva bianca viene pigiata con i piedi in una grande vasca di legno, 350 kg alla volta vengono schiacciati per 40-45 minuti, consentendo una costante stimolazione della buccia con il mosto, lasciando che questa rilasci materia, volume e aromi.

Questo metodo ci permette di pigiare le uve in maniera delicata e soffice, senza rompere i raspi, ottenendo un mosto fiore ricco degli elementi utili a provocare sia la fermentazione alcolica sia i numerosi effetti virtuosi che delineano la personalità del vino. Tutte le fermentazioni avvengono in maniera spontanea in piccole vasche di cemento vetrificato, caratterizzando in modo deciso la personalità dei vini secondo l’esito dell’annata e lasciando intatta l’identità del frutto.

I grappoli neri del Montepulciano d’Abruzzo vengono diraspati a mano su reti disposte su grandi tini in legno: il raspo resta sulla rete senza rompersi, gli acini cadono nel tino rimanendo quasi interi, aspetto fondamentale per conservare sani i lieviti presenti sulla buccia, preziosi per le nostre fermentazioni spontanee.

5% di sconto
sul tuo primo acquisto!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perderti l’arrivo di nuovi vini esclusivi e per avere uno sconto del 5% sul tuo primo acquisto!