ranchelle (8)

Manciano, grosseto.

Ranchelle

localita-italia-toscana

7500 bottiglie in cantina

Specialità: Vino bianco macerato

localita-italia-toscana

Ranchelle è una piccola azienda vitivinicola di 4 ha di vigne, situata nella Maremma Toscana nelle vicinanze delle Terme di Saturnia. È nata nel 2014 con lo scopo di dare un contributo alla salvaguardia del patrimonio storico viticolo maremmano producendo vini del territorio, veri e vivi!

Territorio selvaggio e vocato alla viticoltura

La Maremma è un territorio vocato al vino sin dai tempi degli Etruschi, favorita dal clima mite del vicino Mar Mediterraneo e dalla composizione del suolo dei terreni collinari. Storicamente in questo territorio c’è una vasta gamma di vitigni autoctoni come il Ciliegiolo, l’Alicante e l’Ansonica che sono ancora abbastanza diffusi, ma sono già quasi del tutto scomparse altre varietà come Procanico, Nocchianello, Verdello.

Purtroppo i vitigni autoctoni stanno scomparendo, rimpiazzati nelle vecchie vigne da uve alloctone come Merlot, Cabernet, Chardonnay, etc., infatti i vitigni che fino a cinquant’anni fa erano le perle della viticoltura maremmana sono oggi considerati solo bei ricordi, da custodire in “vigneti-museo” magari, ma poco richiesti sul mercato, fuori dai radar “commerciali”.

 

ranchelle (4)

Riqualificare antichi vitigni

Ranchelle si propone di contribuire alla conservazione delle uve tradizionali maremmane facendo esprimere tutto il loro potenziale, seguendo il metodo della vinificazione naturale: nei vigneti non vengono utilizzate sostanze di sintesi e i trattamenti antiparassitari sono limitati a piccole quantità di solfato di rame e zolfo (meno della metà della quantità consentita in agricoltura biologica), mentre in cantina non vengono utilizzati additivi. I vini sono così espressioni sincere e naturali del territorio.

Nel 2014 Ranchelle ha rilevato uno dei pochi vecchi vigneti rimasti in Maremma, un vigneto con molte varietà che un tempo erano diffuse in tutta la zona. Questo vigneto di 60 anni è situato in una zona che in passato era famosa per i suoi numerosi vigneti, da qui il nome “millocchio” in riferimente alle tantissime gemme (occhi appunto) presenti sulle piante.

Su questa scia sono stati piantati nel 2015 e 2016 due vigneti con uve autoctone maremmane, sia a bacca bianca che a bacca rossa. Tutti i vigneti si trovano ad un’altitudine di 350 metri con esposizione a sud-est e una composizione del suolo a base di scisto con limo e argilla.

5% di sconto
sul tuo primo acquisto!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perderti l’arrivo di nuovi vini esclusivi e per avere uno sconto del 5% sul tuo primo acquisto!