Inula
Inula
Inula
Italy, Emilia Romagna
Valsamoggia, Bologna

Inula 2000 bottles in the cellar
Inula Specialities: White wine
Inula è Filippo e Giulia. Un progetto che nasce nel 2018 sui colli bolognesi, la scelta forte di legarsi ad un territorio che li ha accolti ( trentino lui, veneta lei). Inula è una creatura "microscopica" come la definisce Filippo, ma che ha tanto da raccontare. Il loro vino ci ha fatto impazzire, capace com'è di rivelare la loro passione per la terra.

L'esigenza di scrivere una storia propria

Arriviamo a casa loro, il tempo non è dei migliori in questo strano Maggio 2021, ma l'atmosfera è calda e familiare, tempo due minuti e ci sembra di conoscerli da una vita, Filippo e Giulia sono persone genuine e veraci, difficile non farsi coinvolgere con passione nel loro sogno.

Ci sediamo ad una tavola imbandita preparata nel giardino vicino al bosco: salame, caciotte, crescentine calde e due bottiglie del loro pignoletto. Difficile immaginare una colazione migliore. Iniziamo a parlare di "INULA".

Filippo ha lavorato per anni in viticoltura presso Orsi Vigneto San Vito (mica l'ultimo arrivato!!) fino a sentire l'esigenza di intraprendere un percorso tutto suo, dopo qualche tentativo, insieme a Giulia prendono in gestione due vecchie vigne di oltre 40 anni restaurandole poco alla volta . Attualmente lavorano circa un ettaro e mezzo di vigneto a prevalenza Pignoletto (anche se loro preferiscono indicare in etichetta il nome Grechetto gentile) e poche varietà a bacca rossa (cabernet s., merlot e barbera).

Esordiscono nel 2019 con la prima annata uscendo con un'unica etichetta Inula appunto: un grechetto gentile fermo, a cui si aggiungerà un altro vino Annata 2020 un rosso a tiratura di circa 1000 bottiglie.
Inula
Inula